Le buone maniere non vanno mai in vacanza...

11/06/2015

 

Buongiorno a tutti!

In prossimità delle vacanze estive vi voglio dare qualche consiglio sulle buone maniere dei bimbi in spiaggia.

Vi racconto un aneddoto.

Estate 2014, Sardegna, spiaggia bianchissima, mare cristallino; nell’ombrellone davanti al mio una famiglia in vacanza: la mamma super intenta alla tintarella, il papà immerso nella lettura e i due figli (di circa 8/10 anni) in acqua a giocare a palla..tutto perfetto fino a che…urla, parolacce e insulti interrompono la quiete della spiaggia: i due ‘fratellini’ si scatenano nel loro litigio sotto gli occhi impotenti (e direi piuttosto imbarazzati) dei genitori. Una figuraccia che purtroppo si ripeterà con costanza durante la vacanza.

Chiaramente i due fratelli erano un ‘caso limite’ ma per evitare brutte e antipatiche situazioni ricordiamoci che le buone maniere non vanno mai in vacanza e che siamo noi genitori i primi a dover dare il buon esempio: non solo ‘il dire’ ma anche ‘il fare’ è fondamentale nell’educare i propri figli..e se perseveriamo nel nostro intento i frutti, prima o poi, arriveranno!

Ecco dunque il ‘decalogo’ del bambino educato, chiaramente da adattare all’età dei nostri figli:

  • Salutare i vicini di ombrellone al proprio arrivo;

  • Mantenere un tono di voce basso per non disturbare il relax degli altri ospiti;

  • Controllare il linguaggio e quindi no a parolacce ed insulti ;

  • Non tenere la musica o la suoneria del cellulare (sempre che vostro figlio ne abbia uno) ad alto volume;

  • Non giocare troppo vicino agli ombrelloni per evitare spruzzi d’acqua, schizzi di sabbia o pallonate indesiderate;

  • Non lasciare carta o avanzi di cibo in giro e lasciare l’ombrellone come lo si è trovato: come in casa ogni cosa deve essere rimessa a posto o nel cestino della spazzatura;

  • Non fare il bullo/prepotente con altri bimbi: rispettare e farsi rispettare sono alla base di rapporti educati e di amicizia;

  • Saper perdere quando si gioca, evitando scenate per le sconfitte;

  • Fare indossare sempre il costumino al bambino: farlo vagare in spiaggia nudo, oltre a non essere molto igienico e salutare, non è gradito da tutti gli ospiti della spiaggia;

  • Giocare con i propri giocattoli e vicino al proprio ombrellone: si possono condividere spazi e giochi solo se si gioca insieme al vicino o con il suo permesso e sempre restituendo tutto prima di andarsene;

E noi mamme?!....

  • Cerchiamo di non alzare la voce se dobbiamo rimproverare i nostri figli e, se fanno un capriccio, piuttosto accontentiamoli per evitare scenate rimandando a dopo la discussione;

  • Ricordiamoci che mantenere la routine, e quindi gli orari abituali per la nanna e per la pappa specie per i bimbi più piccoli, aiuta a non innervosire i nostri figli e a creare un clima più rilassato;

  • Scegliamo, se possibile,  una spiaggia attrezzata con giochi e servizi per bambini (toilette, cabina per il cambio, snack bar, docce..) che aiuterà la gestione dei figli e sicuramente vedrà tra i suoi ‘clienti’ bambini come i nostri e quindi genitori più avvezzi a capricci o pianti.

A questo punto non mi resta che augurare a tutti…BUONE VACANZE!!

A presto

Lucia

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

By H2bizness Srl

Informativa sulla privacy - Cookie policy