Una storia da raccontare

20/04/2016

 

La primavera è una stagione tutta da raccontare...gli alberi si trasformano, i fiori sbocciano, le giornate si allungano e gli uccellini tornano a cantare regalandoci la loro dolce musica.

E' il momento di stare all'aria aperta, di divertirsi a giocare nel parco.

In questo momento dell'anno può essere bello costruire qualcosa insieme con il quale giocare poi fuori di casa.

La costruzione di un personaggio può trasformarsi in un gioco un po' speciale da fare all'aria aperta insieme ai vostri bambini.

 

Per iniziare, di cosa avete bisogno? Materiali di recupero, un pizzico di colore e tanta fantasia...

 

Materiali:

 

- un rotolo di cartone della carta igienica

- un cartoncino bianco formato A4 

- matita

- forbici

- colla vinilica

- tempera (colori primari) e pennelli

- filo (cordino in tessuto, cordino cerato, cordino in cotone)

- un rametto di circa 30 cm

 

Tutto ciò di cui avete bisogno magari lo troverete già in casa. Cercate insieme al vostro bambino/a i materiali come se fosse una caccia al tesoro!

Avrete sicuramente modo di tenere da parte dei rotoli di carta igienica  (più di uno nel caso aveste voglia di costruire più di un burattino...!) e per quanto riguarda gli altri materiali cercate, cercate!

La copertina di una rivista può prendere il posto del cartoncino bianco (che poi verrà colorato), quel filo che chiudeva la carta dell'uovo di Pasqua può diventare ciò di cui avete bisogno per muovere la vostra marionetta, così come può andare bene lo spago da cucina o qualunque altro filo leggero ma resistente.

E che dire del rametto...sicuramente durante una delle vostre uscite al parco ne troverete più di uno che potrà fare al caso vostro e se proprio non ne trovate potete utilizzare un bastoncino di legno, parte di una cassetta della frutta, un vecchio cucchiaio di legno.

E la tempera? Se non ne avete più, potete utilizzare gli acquerelli, i pennarelli, le matite colorate...

La ricerca dei materiali si trasformerà in una divertente occasione per dare nuova vita ad oggetti che altrimenti verrebbero eliminati finito l'uso per i quali sono pensati. Questa ricerca può diventare inoltre uno stimolo creativo per i vostri bimbi, ma anche per voi, per dare vita a nuove creazioni.   

 

Iniziamo a creare

 

Adesso che avete tutto il necessario preparate il piano di lavoro. Coprite il tavolo con del giornale o utilizzate una tovaglia plastificata e poi disponete tutti i materiali in modo da averli comodamente sotto mano.

Eccovi pronti per iniziare. 

Pensando alla primavera l'idea che il personaggio potesse essere un uccellino mi è sembrata molto bella. Per questo la marionetta che vi presento e vi insegnerò a realizzare è dedicata a questo animale. Ricordate però che questo è solo un modo per partire, avrete successivamente tutto il tempo di pensare con i vostri bambini ad altri animali ai quali dare forma.

Prendete il rotolo di carta igienica e prima di tagliarlo in due parti pensate a quanto vorreste fosse grande il corpo del vostro personaggio rispetto alla testa; deciso questo punto tracciate una linea che indicherà dove tagliare. Procedete quindi  a tagliarlo con le forbici.

Lasciate che sia il vostro bambino/a a tagliare (scegliendo forbici adatte) magari aiutandolo/a solo a forare il rotolo, così da poter partire da lì per il taglio, che altrimenti potrebbe risultare un po' difficoltoso.

Adesso che avete le due parti principali fermatevi ad osservarle insieme, chiudete gli occhi e immaginate... come potrebbe essere il vostro uccellino di primavera? come potrà essere il suo becco? E gli occhietti? Immaginate i colori, le zampine, le sue ali...

Aprite gli occhi e condividete! Chiedete al vostro bimbo/a come è fatto l'uccellino al quale ha pensato e voi fate lo stesso. Datevi il tempo e lo spazio dei quali avete bisogno per immaginare, e quando sarete soddisfatti, allora potrete partire con il becco.

Per fare il becco tagliate a metà il cartoncino A4 per il lato più lungo e, partendo da un angolo, arrotolatelo su se stesso fino a creare un cono; la base dovrà essere larga tanto da poter essere posizionata all'interno del rotolo di carta igienica (la parte più piccola delle due che avete tagliato). Decidete insieme di che lunghezza desiderate fare il becco e infine utilizzate la colla per fissare la base del cono all'interno del rotolo.

Collaborate per tutte le operazioni, aiutatevi l'un l'altro, i vostri bambini saranno felicissimi di essere parte di ogni passaggio, anche il più complesso!.

Conclusa la testa, che in un secondo momento potrete colorare, prendete l'altra parte del rotolo.

Adesso bisognerà realizzare le ali, la coda, le zampine. Come ve le immaginate?

Utilizzate parte del cartoncino rimasto per disegnare queste parti che poi ritaglierete.

Ricordate che non esiste un modo giusto o sbagliato per dare forma a tutto questo. Il vostro uccellino potrà avere la forma e il colore che più vi piace: potrà avere zampine tonde o quadrate, ali piccole o molto grosse, l'una diversa dall'altra o uguali, la coda appuntita o arrotondata, lunga o corta.

I bambini insegnano che con la fantasia si può andare ovunque, seguiteli senza giudizio. La vostra creazione diventerà unica e speciale se vi darete la possibilità di seguire l'immaginazione.

Quando avrete ali, coda e zampine, mettetele da parte e prendete i colori. Quali colori avrà il vostro uccellino? Dipingete o colorate (nel caso in cui usiate pennarelli o matite colorate) il corpo, la testa e il becco.

Pensate poi agli occhi. Potrete disegnarli o utilizzare il cartoncino ed incollarli.

Quando il colore sarà asciutto potrete attaccare le ali e la coda.

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco che il vostro uccellino ha preso forma piano piano...

 

A questo punto prendete il filo. Avrete bisogno di quattro fili, uno più corto e gli altri tre della stessa lunghezza. I fili andranno attaccati   con la colla vinilica. Uno reggerà la testa (il più corto) e dovrà essere attaccato alla parte anteriore di essa, all'interno, dove avete fissato il cono-becco; il secondo filo unirà testa e corpo, partendo dal rotolo-testa arriverà al rotolo-corpo; gli altri due fili dovranno invece reggere il corpo e saranno quindi incollati alle due estremità superiori del rotolo.

I quattro fili verranno infine saldamente attaccati, con un nodo, al ramo o asta di legno.

Per concludere prendete le zampine che avete disegnato, e attaccatele all'estremità di due nuovi fili della lunghezza che desiderate. Incollate infine questi due fili alla parte inferiore del rotolo-corpo così da farli penzolare in modo che le zampine tocchino terra quando muoverete il personaggio.

E...voilà! Ecco che il vostro uccellino è pronto per volare!

 

 

Potete portate la vostra marionetta al parco che per l'occasione si trasformerà in teatro e palcoscenico. Un luogo e uno spazio per una storia tutta da raccontare.

 

Jennifer Benigni

Arteterapeuta e Scultrice

jennybenigni@gmail.com

 

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

2014 by Mango Promotion

Informativa sulla privacy - Cookie policy