Cambiare il pannolino secondo il metodo Montessori

Ah il cambio pannolino…  un momento in cui il bambino si sente libero, un momento di sorrisi, di gambette in aria, un momento quasi divertente… certo, i primi mesi!!!!!
Poi… Poi l’apocalisse!  Per questo la soluzione é…. cambiare il pannolino in piedi!

Se credete essere le uniche che avete un figlio che intorno ai 8/9 mesi si è convertito in una specie di demonio al momento del cambio pannolino, beh non siete sole! Credo che se vi siete confrontate con altre mamme sui social avete letto che più o meno siamo tutte nella stessa situazione! Infatti i bambini dopo qualche mese cominciano ad essere sempre più irrequieti al momento del cambio pannolino.

Questa è una cosa normalissima ed in questo articolo spiegheremo perché é meglio cambiare il pannolino in piedi invece che in posizione orizzontale, ovviamente a partire dal momento in cui il bambino sta in piedi da solo.

 

Montessori...anche per il cambio pannolino!

Uno degli aspetti fondamentali del metodo Montessori e aiutare il bambino a raggiungere la sua autonomia attraverso metodi semplici e quotidiani. L’essere umano difatti lotta per la sua indipendenza dal momento in cui nasce. Ad esempio, in questo articolo abbiamo parlato dei periodi sensitivi del bambino e di cosa accade in ognuno di essi.

Asseondare il bambino e avere piena fiducia in lui sono elementi fondamentali in ogni fase della sua crescita. Oggi vogliamo approfondire il discorso del “cambio pannolino” e di come avvicinarci sempre di piú al momento tanto atteso… lo S P A N N O L I N A M E N T O. 

Lo spannolinamento deve essere eseguito in modo progressivo e rispettoso dei ritmi individuali di ogni bambino.

Alcuni dei punti principali in questo processo sono:

  • rispettare i tempi del bambino

  • fiducia

  • ambiente adeguato

  • grandi dosi di empatia

Il modo migliore per facilitare questo processo di forma graduale è iniziare a cambiare il bambino in piedi, ovviamente una volta che questo è in grado di stare in questa posizione. Il controllo dello sfintere è un processo naturale che si sviluppa col crescere del bambino. Siamo abituati a cambiare i bambini in modo orizzontale, dato che inizialmente è il modo più facile per noi adulti di realizzare il cambio pannolino in modo veloce. Indubbiamente è pratico per noi, ma non è il modo più indicato per il bambino se desideriamo iniziare a breve lo spannolinamento.

Di seguito alcuni punti interessanti sul perché sarebbe meglio NON cambiare il pannolino in modo orizzontale dal momento in cui questo è in grado di stare in piedi, quindi intorno all’anno di età.

 

Il pannolino si cambia...stando in piedi!

Ci sono davvero svariate ragioni per le quali cambiare il pannolino del bambino tenendolo in piedi e ideale dal momento in cui il bambino è in grado di stare in piedi da solo, ma anche grazie a un piccolo appoggio, l’importante è che sappia tenersi in piedi in modo sicuro. Ovviamente quando inizierai a cambiare il pannolino in piedi devi essere consapevole che ci vorrà pazienza, ma soprattutto impiegherai un po’ più tempo a realizzare il cambio. Onestamente non è che io se cambio Isabel da sdraiata ci metto molto meno tempo…  anzi!  Devo pure stare a controllare che non si butti giù dal fasciatoio, tenerla ferma perché continua a muoversi come una pazza, cercare di distrarla con qualsiasi oggetto per non farla piangere… Insomma non è che cambiarli da sdraiati sia poi così veloce secondo me! 

Ricordiamoci che quando cambiamo il bambino, soprattutto se abbiamo già iniziato con lo spannolinamento, dobbiamo avere rispetto nei confronti del bambino e prestare attenzione a ciò che diciamo. Non dobbiamo mai fare commentare il rispettosi o scherzosi quando il bambino fa la pipì o la cacca o se si sporca.

Ricordiamoci che quando un bambino ci chiede aiuto, dobbiamo rispondere alla sua richiesta con amore, dedizione e tanta tanta pazienza!

Se desideriamo cambiare il pannolino in piedi é importante anche il luogo dove si realizza il cambio pannolino, infatti l’ideale sarebbe uno spazio senza troppe distrazioni, niente televisione ho troppi giochi che potrebbero distrarre il bambino al momento del cambio.

Indipendentemente dal tipo di pannolino che utilizzate (ad esempio noi usiamo questi che sono eco compatibili!) é inutile dire che iniziate a utilizzare i pannolini a mutandina sarebbe il massimo della comoditá, infatti sono molto più facili e pratici anche per il bambino stesso che magari vuole iniziare a toglierseli o metterseli da solo.

Se desideriamo cambiare il pannolino in piedi é importante anche il luogo dove si realizza il cambio pannolino, infatti l’ideale sarebbe uno spazio senza troppe distrazioni, niente televisione ho troppi giochi che potrebbero distrarre il bambino al momento del cambio.

Indipendentemente dal tipo di pannolino che utilizzate (ad esempio noi usiamo questi che sono eco compatibili!) é inutile dire che iniziate a utilizzare i pannolini a mutandina sarebbe il massimo della comoditá, infatti sono molto più facili e pratici anche per il bambino stesso che magari vuole iniziare a toglierseli o metterseli da solo.

Quindi le cose che ti possono aiutare per cambiare il pannolino in piedi al tuo cucciolo sono:

  • Ambiente tranquillo privo di distrazioni eccessive quali tv o giochi

  • Cesto per i panni sporchi vicino, così da coinvolgere il piccolo nel “buttare” gli abiti sporchi dentro

  • Bidone / cestino per i pannolini sporchi, anche qui coinvolgeremo il piccolo nel buttate i rifiuti

  • Pacchetto di salviette detergenti vicino, così da essere facilmente accessibili al bambino che voglia pulirsi da solo

  • Scalino / sgabello / riduttore per WC / vasino in zona

  • Pannolini a mutandina

Motivi per NON cambiare il pannolino in posizione orizzontale

  • Il bambino si sente come una marionetta

  • Non può vedere cosa stanno facendo e si innervosisce

  • Non può vedere dov’è il suo pannolino e quindi lo rende meno cosciente di ciò che sta accadendo

  • Avere  le gambe in aria fa sì che senta la necessità di muoverle, e di conseguenza sarà più difficile per noi cambiarlo

  • Si annoia durante il cambio e per noi risulta ancora più difficile finire il lavoro

Ragioni per le quali è meglio cambiare il pannolino in piedi

(ovviamente a partire dal momenti in cui sta in piedi, anche con appoggio)

  • Perché i vostri occhi saranno nello stesso angolo del bambino e potrete parlare con lui e spiegare cosa state facendo

  • Perché puoi iniziare a vedere come alzare e abbassare il pantalone, e potrebbe anche cominciare a voler esserne partecipe

  • Potrebbe iniziare a collaborare prendendo il pannolino piegato e buttandolo da solo nella spazzatura

  • Stando in piedi il bambino è più consapevole che ha bisogno di essere cambiato

  • Il bambino può iniziare a pulirsi da solo con una salviettina, ovviamente con il nostro aiuto (troverai dei prodotti ottimi e naturali qui)

  • Sarà  più tranquillo perché lo renderemo partecipe del processo e si sentirà motivato

Diventare mamma

 

Pagina web: http://www.diventaremamma.com/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

By H2bizness Srl

Informativa sulla privacy - Cookie policy