TUMORE AL SENO - COME FARE LA GIUSTA PREVENZIONE

Il tumore del seno in Italia colpisce un donna su otto. In molti casi, però, si può prevenire o comunque diagnosticare in fasi molto precoci.

Il miglior modo per salvaguardarsi è fare i dovuti controlli periodici anche quando si sta bene e non si hanno problemi di nessun genere.

La prevenzione del tumore del seno deve cominciare a partire dai 20-25 anni con l’autopalpazione eseguita con regolarità ogni mese. E’ indispensabile, poi, proseguire con controlli annuali del seno con controllo ecografico fino ai 40 anni e mammografia biennale dopo i 40. Per poi passare ad eseguire ogni anno sia la mammografia che l’ecografia dai 50 anni in poi.

L’autopalpazione è un esame che ogni donna può effettuare comodamente a casa propria, tra il settimo e il quattordicesimo giorno del ciclo. Rispettare questi tempi è importante perché la struttura del seno si modifica in base ai cambiamenti ormonali mensili, e si potrebbero di conseguenza creare, in alcuni casi, confusioni o falsi allarmismi. Questo ”auto-controllo” permette di conoscere profondamente l’aspetto e la struttura normale del seno e quindi di poter cogliere precocemente qualsiasi cambiamento.

L’esame si svolge in due fasi:

  • L’osservazione permette di individuare mutazioni nella forma del seno o del capezzolo.

  • La palpazione può far scoprire la presenza di piccoli noduli o anomalie che prima non c’erano.

 

 L’esame si esegue alzando il braccio e palpando seno e ascelle delicatamente sia stando in posizione eretta, sia da sdraiate. Quando si parla di autopalpazione si pensa solo a un esame per la ricerca di noduli nella ghiandola mammaria o ascellari, ma in realtà grazie a questo esame possono emergere altri segnali che devono spingere a consultare un medico, come retrazioni o cambiamenti della pelle e del capezzolo, perdite di liquido dai capezzoli e cambiamenti di forma della mammella. Un altro consiglio utile è quello di avvisare il proprio partner in modo che possa indicarci qualora dovesse notare qualcosa di strano nel nostro seno. Gli uomini guardano i seni della donna con occhi diversi e spesso, molto più attentamente, di quanto lo facciamo noi ogni giorno lavandoci.

Infine per prevenire il cancro, come si sa, è utile uno stile di vita sano fatto di alimentazione corretta (consumando molta frutta e verdura, evitando alcol e fumo) e attività fisica. Un altro consiglio aggiuntivo, non utile per il cancro ma per evitare l’insorgere di infiammazioni è quello di non ”stressare” i linfonodi ascellari con la ceretta e di non cingere eccessivamente il seno in reggiseni ed indumenti stretti e castigati.

 

Tratto da: Rubrica Lilla

 

Blog: Rubrica Lilla

Pagina Facebook: fb/Rubrica.Lilla

 

Lilla vi aspetta sulla sua pagina :)

 

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

By H2bizness Srl

Informativa sulla privacy - Cookie policy