COME ASSUMERE FERRO IN GRAVIDANZA SCEGLIENDO I CIBI GIUSTI

27/02/2018

In gravidanza aumenta il fabbisogno di ferro, calcio e acido folico. È necessario quindi monitorarne i livelli con gli esami del sangue e arricchire l’alimentazione con le giuste vitamine, sali minerali ed eventuali integratori prescritti dal nostro ginecologo. In particolar modo bisogna fare attenzione all'anemia e alle carenze di ferro.

Il ferro è indispensabile per il nostro organismo

Il ferro è un elemento indispensabile al nostro organismo. La sua funzione principale riguarda la produzione dell’emoglobina, la proteina presente nei globuli rossi che permette il trasporto dell’ossigeno a tutti i tessuti, e della mioglobina, un’altra proteina deputata a fissare l’ossigeno all'interno dei muscoli.

Il ferro in gravidanza

L’assorbimento del ferro avviene a livello intestinale (soprattutto nel duodeno) e l’organismo controlla attentamente il bilancio di ferro in modo da assicurare quantità sufficienti a mamma e bambino, senza un accumulo eccessivo. Per capire l’importanza del ferro in gravidanza basta pensare che alla nascita il nostro bimbo ne possiede una scorta che gli basterà per i primi sei mesi di vita, una scorta che proviene dalle riserve materne. Durante la dolce attesa il fabbisogno giornaliero di ferro della donna è di circa 30 mg, quasi il doppio rispetto ai 18 mg al giorno necessari a una donna che non è incinta. Quando il minerale scarseggia, la prima a risentirne è la mamma sotto forma di debolezza, affaticamento, capogiri e cefalea. Se la carenza è grave e non viene corretta prontamente, le conseguenze possono coinvolgere anche il nascituro, con un aumento del rischio di parto prematuro, basso peso alla nascita ed altre problematiche.

I cibi ricchi di ferro

I cibi più ricchi di ferro sono la carne, specialmente quella rossa, il fegato di bovino (8,8 mg di ferro per 100g), l’avocado, la carne di cavallo (3,9 mg), i legumi ed in particolare lenticchie, fagioli, fave, lupini e ceci. Importantissimi sono i cereali come ad esempio i fiocchi di mais, le patate bollite (6 mg), la soia, a seguire le uova (1,5 mg per uovo), la frutta secca a guscio come noci, mandorle, nocciole, pinoli, arachidi. Infine abbiamo le verdure a foglia verde: spinaci, bietole, rucola, ecc. Persino il cioccolato fondente contiene il ferro! (17,4 mg) A dirla tutta anche i frutti di mare: come cozze, vongole ed ostriche mantengono il primato, ma in gravidanza sono altamente sconsigliati.

 

Tratto da: Rubrica Lilla

 

Pagina Fbfb/Rubrica.Lilla/

Sito web: https://rubricalillablog.wordpress.com/

 

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

By H2bizness Srl

Informativa sulla privacy - Cookie policy