I BAMBINI E LA TECNOLOGIA: CONSIGLI

Quando noi eravamo bambine la tecnologia non esisteva, perciò ci troviamo in difficoltà a gestire questa nuova tendenza che ha preso così tanto piede tra i nostri piccoli e spesso non sappiamo quanto concedere e quando invece dire: basta!

 

Quali sono i pericoli? 

Molte volte siamo noi genitori a ricorrere alla tecnologia per tranquillizzare il bambino quando fa i capricci o distrarlo per dargli l'ultimo boccone di pappa. Accendiamo la televisione e gli facciamo vedere i cartoni o prendiamo il tablet e avviamo un video musicale o un mini cartone, in modo che non protesti e stia tranquillo. Se in questo modo raggiungiamo il nostro obiettivo, cosa c’è di male? Il problema sorge quando l’uso della tecnologia diventa eccessivo fino a creare dipendenza.

Per esempio, può succedere che il bambino faccia i capricci e si rifiuti di mangiare senza i suoi cartoni animati o il suo tablet. Cosa fare quando la cura diventa peggiore della malattia stessa? 

L'uso improprio ed eccessivo delle nuove tecnologie può far sì che i bimbi passino ore incollati agli schermi e in questo modo dedichino meno tempo ad altre attività, come giocare con gli altri bambini, parlare con la loro famiglia, rilassarsi o fare i compiti. La qualità e la quantità dei loro rapporti interpersonali, dunque, possono ridursi in modo significativo, dato che possono isolarsi e perdere la possibilità di relazionarsi con il prossimo. Anche il rendimento scolastico potrebbe subire un peggioramento dovuto alla mancanza di tempo dedicato allo studio e alla difficoltà di concentrazione. Per esempio, se teniamo la televisione come sottofondo durante la loro attività ludica, può essere pericoloso per la crescita dei bambini. I piccoli attraverso il gioco imparano e se vengono costantemente distratti dal rumore, dai suoni e dalle musiche della televisione, ogni volta perdono il filo di ciò che stavano facendo con il rischio di non allenare adeguatamente la loro capacita' di concentrazione.

In generale poi il bambino può diventare capriccioso e dirompente, tanto che possono comparire disturbi comportamentali.

 

I genitori possono però promuovere un uso responsabile delle nuove tecnologie... 

I genitori possono incoraggiare l’uso responsabile delle nuove tecnologie, che di per sé non sono necessariamente un male se utilizzate in modo giusto. 

Per far sì che i bambini usino in modo sano la tecnologia, è il caso che i genitori facciano insieme a loro tutte le attività che li interessano, come giocare ai videogiochi, guardare con loro i video musicali o cartoni animati, in modo da entrare in sintonia con loro, conoscerli meglio e quindi anche comunicare meglio. Così possiamo proporre loro un'attività alternativa alla tecnologia, ma un'attività che sarà conforme alle inclinazioni e passioni dei vostri figli. 

 

Dare delle regole

Quali regole dare ai nostri figli?

Innanzitutto si deve controllare per quanto tempo utilizzano gli strumenti tecnologici.

Per quanto riguarda la televisione si consiglia di usarla un'ora al giorno, mentre per la console il consiglio è di 3 o 4 ore alla settimana. 

Inoltre, gli strumenti elettronici andrebbero posizionati in un luogo accessibile a tutti, non nella stanza del bambino, in modo da poterlo controllare su orari e tipo di programmi. Inoltre, si evita che il bimbo si isoli dal resto della famiglia o che dorma poco per giocare alla console o guardare la tv. 

Infine, è meglio non usare la tecnologia per punire o premiare i bambini, perché potremmo favorirne un ruolo di primo piano per i bambini, facendo aumentare la loro ansia quando non vi hanno accesso.

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

2014 by Mango Promotion

Informativa sulla privacy - Cookie policy