SWADDLING...L'ARTE DI FASCIARE I BAMBINI.

20/10/2018

 

La pratica dello swaddling (l’arte di fasciare i bambini) ha origine presumibilmente 6000 anni fa. Recentemente la ricerca scientifica ha finalmente dimostrato ciò che le madri sanno da millenni: lo swaddling permette ai bambini di sentirsi più tranquilli e di dormire più a lungo.

 

Perché? Lo swaddling è un modo di togliere stimoli dall’ ambiente. Al di sotto dell’età di tre mesi, i bambini non hanno alcun controllo delle loro braccia e gambe.  A differenza degli adulti che diventano letargici quando sono stanchi, i bambini diventano più iper – le braccia e le gambe scattano o si contraggono in aria quando sono scariche. Quando ciò accade, il bambino non si rende conto che le sue braccia o gambe sono attaccati al loro corpo, fonte di distrazione e disturbare la loro capacità di addormentarsi o rimanere addormentati.

 

 Il neonato fasciato si sente contenuto e ritrova in qualche modo la sensazione di sicurezza e di accoglienza del grembo materno e non deve più temere i grandi spazi che, appena nato, riesce a malapena a percepire. Questo senso di "spazio finito" offre diversi benefici: dalla tranquillità del bimbo, che di solito una volta fasciato smette di piangere, alla facilitazione dell'addormentamento e perfino la diminuzione delle coliche gassose. Il risultato? Molte più ore di sonno filate per loro ma anche per mamma e papà! In generale lo swaddling è un ottimo alleato della routine della nanna, importantissima per i cuccioli per imparare a dormire bene e alle ore più giuste per tutti.

 

Come fare lo swaddling? 

 

STEP 1: Distendi lo swaddle a forma di diamante e piega l'angolo in alto fino a formare un triangolo. Sistema il bambino al centro del triangolo con la testa appena sopra la piega dello swaddle, assicurandoti che le spalle rimangano al disotto. Per i neonati, piegate l'involucro ulteriormente – circa a due terzi dal centro - per ridurre le dimensione dello swaddle.

STEP 2: Sistema il braccio destro del bambino, leggermente piegato, lungo il suo corpo. Prendi il lato sinistro dello swaddle e portarlo sul petto del bambino assicurandoti che il braccio sia saldamente sotto il tessuto. Fai scivolare il bordo dello swaddle sotto il suo corpo per garantire uno swaddling sicuro.

STEP 3: Piega il fondo dello swaddle avvolgendo i piedi del bambino. Si può scegliere di saltare questo passaggio se i bimbi preferiscono avere i piedi liberi.

STEP 4: Infine, ponendo il braccio sinistro del tuo bambino un po’ piegato contro il suo corpo, prendi il lato destro dello swaddle e portarlo sul suo petto infilando il tessuto in eccesso sotto il bambino e "rimboccalo" per fissare lo swaddling… et voilà buona nanna a tutti!

 

 

 

Fonte: The Milk Bar 

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

By H2bizness Srl

Informativa sulla privacy - Cookie policy