PAURA DEL DENTISTA? NIENTE PANICO!

Un numero sempre crescente di persone, siano essi adulti o bambini, soffre di odontofobia, cioè la paura del dentista. Per evitare che i bambini portino questa paura con sé fino nell’età adulta, è bene aiutarli a sconfiggerla o ridurla il più possibile sin dalla prima visita dal dentista.

Tale paura rende il momento della cura dentale una vera e propria tortura per i bambini e un problema per i genitori che non sanno bene come gestirla. La domanda più frequente a riguardo è sempre la stessa: si può superare la paura del dentista? Vediamo insieme come affrontare questo tipo di ansia e trasformare la visita dal dentista in un normale momento di routine.

 

 

Portare il bambino dal dentista

Prima volta dal dentista? Che sia per un controllo, per un dente cariato o per un dente rotto, è importantissimo infondere tranquillità nel bambino. Parlategli spesso dell’importanza delle visite dentistiche, facendogli capire che si tratta di una cosa normale e di routine. Se vedete che non è sufficiente, potete giocare al dentista prima della seduta: fingete di controllare e lavare i denti del suo pupazzo preferito, così da suscitare interesse nel bambino, ma evitate assolutamente di imitare i rumori degli strumenti utilizzati dai dentisti, che potrebbero preoccuparlo inutilmente.

Non c’è da stupirsi se, nonostante tutto, il bambino si lamenti quando arriva il momento di portarlo dal dentista. Il segreto è mantenere la calma, non mostrare ansia e lasciare che il dentista vi guidi, dandovi qualche consiglio efficace.

 

Come superare la paura del dentista

Per sconfiggere la paura del dentista, innanzitutto bisogna fare in modo che tale paura non nasca mai. Abituate prima possibile il bambino al dentista: si consiglia di effettuare la prima visita quando spunta il primo dente da latte, per fare in modo che si abitui più velocemente.

Quando portate vostro figlio a una visita odontoiatrica, non mentitegli promettendogli regali o fingendo di portarlo altrove, ma ditegli chiaramente la verità. Fate ovviamente attenzione alle parole che utilizzate: potete dirgli che la visita del dentista serve a controllare il sorriso e a far diventare i denti forti come quelli di un leone, trasformando nel suo immaginario la visita in un momento divertente.

Fate anche in modo che il controllo dal dentista sia qualcosa di abbastanza regolare: portarlo solamente quando c’è un problema farà in modo che il bambino associ quel momento in qualcosa di negativo e doloroso, e otterrete l’effetto opposto.

 

Scegliere un dentista per bambini

Per concludere, vi diamo un consiglio che sembra banale e scontato, ma che spesso viene sottovalutato. Sin dalla prima visita di vostro figlio, optate per un dentista pediatrico: un dentista per bambini si differenzia innanzitutto per l’approccio, ma anche per l’ambiente in cui opera.

Ha una formazione e competenze tecniche specifiche, a misura di bambino. Infatti, un approccio comportamentale sbagliato può causare traumi nei più piccoli, che inizieranno a sviluppare una vera e propria fobia per il dentista. Un pedodonzista è in grado di avere un comportamento medico ed emotivo adatto alle esigenze dei bambini, che supereranno la visita senza rimanerne traumatizzati.

 

Tratto da il dentista dei bambini

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

By H2bizness Srl

Informativa sulla privacy - Cookie policy