Guida al giardinaggio per bambini

20/06/2020

Scuole chiuse e tanto tempo da trascorrere in casa con i bambini? Il giardinaggio vi viene in aiuto per un momento di relax tra terra e piante

 

Mai come in questo periodo ci siamo accorti di quanto sia importante la natura, di come fiori e piante vadano avanti per la loro strada, senza preoccuparsi dell’uomo, e di come ci serva quel verde che tante volte abbiamo snobbato, ma di cui adesso ne sentiamo la necessità. Soprattutto i più piccoli, che hanno bisogno di correre, sfogarsi e sporcarsi le mani.

 

Ecco allora una mini guida in nove punti al giardinaggio per bambini, perché il pollice verde si impara ad avere fin da piccoli

 

1. I bambini, si sa, hanno poca pazienza. Un ottimo modo per iniziare allora è piantare semi che crescano velocemente come quelli di girasole o di insalata. Un modo semplice per vedere in fretta i risultati del proprio lavoro.

 

2. Le piante per cucinare: anche basilico e prezzemolo possono essere un buon inizio. In questo modo potranno vedere da dove arriva il cibo e si avvicineranno anche alla cucina. Preparare un buon sugo di pomodoro con il proprio basilico non ha prezzo!

 

3. Travasi: una delle cose che amano di più i bambini è quella di sporcarsi le mani. E allora via ai travasi! (e non vi arrabbiate se sporcheranno un po’) In questo modo vi aiuteranno a sistemare le piantine appena arrivate a casa.

4. Creatività: chi ha detto di usare i soliti vasi? Fate preparare dei vasetti alternativi, colorati da loro. Potete usare vecchi vasetti di latta o di yogurt, dipinti con i loro colori preferiti. Potrete anche creare dei bastoncini con etichette da inserire nella terra per indicare cosa avete seminato.

 

5. Gli attrezzi: guanti, paletta, rastrello, mini annaffiatoio e stivali. Anche i bambini hanno bisogno dei giusti strumenti di lavoro. Ce ne sono tanti e di vari prezzi. Colorati e adatti per i più piccoli, in questo modo si sentiranno grandi e indipendenti.

 

6. Scegliete un posto dove tenere gli attrezzi. In questo modo potranno lavorare al giardino ogni volta che vorranno.

 

7. Quaderno e matite colorate: avere un giardino è perfetto anche per sviluppare la creatività. Con un quaderno dedicato, potranno disegnare e scrivere tutto quello che hanno imparato (nomi delle piante, stagioni, cura) insieme agli animali che abitano il giardino come farfalle, uccellini e insetti.

8. Ricordatevi che trascorrere del tempo con le mani nella terra, prendendosi cura delle piante, è molto rilassante.

 

9. Per avvicinare i bambini al giardinaggio ci sono anche tanti libri che potrete leggere insieme. Nell’orto” di Emma Giuliani edito da Timpetill. Un libro perfetto anche per i più piccoli grazie al maxi formato con tante finestrelle dove vengono spiegare le diverse stagioni. In uscita il 14 maggio invece “Il giardino più bello” di Luca Tortolini e Beatrice Cerocchi edito dalla casa editrice Il Castoro. Come può cambiare una città grigia grazie al verde della natura. Una storia da leggere con tutta la famiglia. Per gli amanti di Beatrix Potter e il suo coniglio Peter invece, è uscito Saving the countryside di Linda Marshall con le illustrazioni di Ilaria Urbinati, edito da Little bee books. La storia della scrittrice e del suo amore per la natura che da Londra l’ha portata nella campagna inglese.

Please reload

1/7/2020

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

By H2bizness Srl

Informativa sulla privacy - Cookie policy