ALLERGIA... COS'È?


Per allergia si intende una reazione esagerata del sistema immunitario a delle sostanze generalmente innocue dette allergeni.

Una volta esposti all’allergene, avviene una vera e propria reazione infiammatoria con rilascio di immunoglobuline igE, che provoca la comparsa di sintomi e patologie a carico di diversi organi e apparati (polmone, pelle, occhi, naso).

Sembra che tutte le forme di allergia abbiano una predisposizione genetica, ma i sintomi possono manifestarsi anche nel corso degli anni.




SINTOMI DELL’ ALLERGIA

I sintomi più comuni sono la lacrimazione intensa, gli starnuti, il prurito al naso e agli occhi, naso che cola, congestione nasale, prurito generale, tosse secca fino ad arrivare a difficoltà respiratorie come l’asma...

In questo periodo l’allergia più comune è quella al polline. La sua manifestazione più usuale è il raffreddore da fieno che compare in primavera con la fioritura delle graminacee. Le allergie alle piante si manifestano però anche in altre stagioni in base proprio ai periodi diversi di fioritura delle varie specie di piante (l’ambrosia per esempio, tipica pianta presente anche nelle città, fiorisce a settembre).


COSA USARE

Ma come possiamo difenderci dall’allergia? E come difendere soprattutto i nostri bambini che, più delicati, non sempre tollerano i comuni antistaminici di sintesi chimica?

Oltre ai comuni antiallergici esistono vari rimedi naturali adatti a tutti ma soprattutto ai più piccoli.


OCCHI

Per gli occhi si possono utilizzare dei colliri a base di camomilla, euphrasia, calendula. Decongestionano l‘occhio dando un immediato senso di freschezza e sollievo bloccando la lacrimazione e donando all’occhio arrossato la sua fisiologica idratazione.


NASO

Per il naso saranno utili gli spray con soluzione fisiologica sia ISO che IPERtonica anche più volte al giorno.

Utili inoltre gli spray a base di acqua di mare e acido ialuronico, oppure quelli omeopatici con luffa operculata.


USO SISTEMICO

Utile poi il ribes nigrum che è in grado di simulare l’effetto del cortisone. Anche le compresse omeopatiche a base di luffa, lobelia e aralia racemosa offrono un rapido e valido sollievo.

Infine ricordiamo i granuli omeopatici di ALLIUM CEPA 5ch. (3 granuli 3 volte al giorno ). Diminuiranno la frequenza degli starnuti e il prurito al palato. Se ci troviamo nel bel mezzo di un attacco allergico si possono assumere anche 3 granuli ogni mezzora finché i sintomi non regrediscano.


PELLE

L’allergia si può manifestare anche a livello cutaneo (allergia da contatto, orticaria).

In questo caso oltre alle creme a base di desclorfeniramina o idrocortisone, si possono usare creme lenitive a base di calendula o vitamine che possano togliere il prurito e idratare la pelle.




###


Parafarmacia Naturalmente Salute

Viale Monte Nero 15, 20135 - Milano (MI)