GROM DONA "UN GELATO PER UN SORRISO"

In occasione dell’inaugurazione di un nuovo store nel cuore pulsante di Milano, Grom donerà 250 ore di terapia del sorriso ai bambini fragili dell’ospedale Niguarda di Milano.



Il sorriso, così come il gelato, è un moltiplicatore di felicità e benessere: una convinzione che unisce Grom e Fondazione Dottor Sorriso, prima onlus a portare la clown-terapia in Italia. Le due realtà hanno infatti deciso di collaborare per dare sempre più assistenza e sorrisi ai bambini e ragazzi in difficoltà dell’ospedale Niguarda di Milano.

In concomitanza con l’inaugurazione di una nuova gelateria a Milano San Babila, Grom ha infatti deciso di dedicare la prossima edizione di “Un gelato per un sorriso proprio alla Fondazione. L’iniziativa avrà luogo venerdì 20 maggio e sarà attiva dalle 15 alle 20: in questo frangente, le persone potranno vivere momenti di pura meraviglia al prezzo di un sorriso, che diventerà quindi l’unica “moneta” necessaria per acquistare un gelato negli store milanesi (e in quelli di tutta Italia). Oltre a donare il gelato alle persone, Grom sarà protagonista anche di un gesto solidale: donerà 250 ore di clown-terapia all’Ospedale Niguarda di Milano, così da supportare le attività dedicate ai bambini fragili che Fondazione Dottor Sorriso mette in campo nella struttura.

Fondazione Dottor Sorriso porta grande valore sul territorio. Siamo felici di supportarli, contribuendo, nel nostro piccolo e con il nostro gelato, simbolo di sorriso e pura meraviglia, a far sorridere i bambini più fragili – commenta Antonio Giglio, Global Brand Lead Grom Celebrare questo legame con l’apertura di un nuovo negozio a Milano e con la terza edizione di ‘Un gelato per un sorriso’ è ancora più significativo. L’inaugurazione dello store di San Babila, oltre a testimoniare il legame con il territorio, si inserisce all’interno della più ampia strategia e visione di sviluppo di Grom, per cui l’obiettivo è quello di portare l’alta qualità del gelato e delle diverse proposte a più persone possibili e in diversi canali, con al centro la gelateria”.

Sono le realtà come Grom che ci permettono di continuare a sostenere le strutture sanitarie e gli istituti per disabilità dove introduciamo le nostre attività dedicate ai bambini fragili e alle famiglie – dichiara Cristina Bianchi, Direttore Generale Fondazione Dottor Sorriso Onlus Come Fondazione l’obiettivo è quello di raggiungere sempre più persone che necessitano cure e potrebbero trarre beneficio dalla clown-terapia”.



La Fondazione Dottor Sorriso è presente a Milano in 8 strutture sanitarie, ma è diffusa anche sull’intero territorio italiano, in 35 reparti e ambulatori pediatrici di 12 province. Ogni anno supporta 110.000 famiglie e aiuta 44.000 bambini grazie all’operato dei 33 Dottori del Sorriso, professionisti che utilizzano la terapia del sorriso per i piccoli ricoverati e lavorano con il personale medico, ottenendo benefici anche sul piano terapeutico dei pazienti. Infatti, la clown-terapia riduce l’utilizzo di analgesici (-20%)[5] e i tempi di degenza (fino al 50% in meno)[6] e aumenta le difese immunitarie (+94%) migliorando il livello delle endorfine (+90%) e innalzando dunque la soglia del dolore[7]. Benefici che si riversano anche sulle strutture sanitarie: il personale medico vive uno stress minore, aumentando la propria efficienza[8].