LETTI PER VOI di SALANI EDITORE #37


Le storie da brivido
Lyon

Le nuove avventure di Lyon, Anna e Cico. Il laboratorio di Lyon e dei suoi amici è in allerta. I mostri più spietati di sempre sono tornati a piede libero, pronti a uccidere gli sventurati che incontreranno lungo il cammino. Niente e nessuno sembra poterli fermare… niente e nessuno a parte Lyon. Portare a termine la missione questa volta non sarà per niente facile. Le creature che i nostri eroi dovranno fronteggiare non hanno alcuna intenzione di arrendersi e finire i loro giorni in una cella. Lyon e i suoi dovranno esplorare sotterranei bui e inospitali dove si annidano implacabili killer, pattugliare fognature in cui sono in agguato sinistri pagliacci, avventurarsi nei luoghi più spaventosi stando sempre bene attenti a guardarsi le spalle. Fra pupazzoni con il pelo bruciato dall’acido e alligatori in decomposizione, Lyon dovrà destreggiarsi in una nuova incredibile avventura grazie al suo coraggio e all’impareggiabile abilità deduttiva. Insieme a lui ci saranno come al solito Anna e Cico, i suoi insostituibili alleati. Riusciranno a sopravvivere anche questa volta?

La caccia ai mostri ha inizio! Accompagna Lyon e i suoi amici in una sfida da brivido.


Trollina, Perla e Io nano
Donatella Ziliotto

Ai margini della città, vicino al fiume, vivono i Selvagnoli. Loro non si nascondono, eppure nessuno li riconosce. Le loro principesse sono tutte belle e paffute, ma loro hanno sentito dire che una vera principessa dev'essere bionda ed esile... Così rapiscono una bimba della città, Perla, e al suo posto mettono Trollina, una delle loro. Ma saranno felici dello scambio?

Tutti i bambini prima o poi si sentono piccoli come Pollicino o come Gulliver nel paese dei giganti. Ma prima o poi crescono e si sentono a loro agio fra le cose che un tempo apparivano grandi. E se non accade? Il ragazzo protagonista della seconda storia si accorge che non crescerà oltre e che la sua statura rimarrà per sempre quella che ha adesso. Eppure non si dispera perché scopre, per caso, che esiste un mondo pronto ad accoglierlo, dove può vivere avventure che gli altri non possono nemmeno immaginare…

Donatella Ziliotto è sempre stata ‘dalla parte dei bambini’, che spesso si sentono emarginati come i Selvagnoli o inadeguati come in Io, nano. In entrambi i racconti la loro diversità, però, risulterà essere la loro forza, la loro salvezza. Due piccole grandi storie indimenticabili, accomunate da un unico tema: l’attenzione per il ‘diverso’ e per i più deboli.