Piper, il nuovo cortometraggio capolavoro della Pixar

"Piper" è il nuovo commuovente cortometraggio firmato dalla Pixar, che racconta la storia di un piccolo di scolopacidae (una specie di uccello che vive in tutta Europa, Africa e Asia, nonché in Australia, Nuova Zelanda e numerose isole dell'Oceania, insomma un po' ovunque) che, affamato si avventura per la prima volta fuori dal suo nido a scavare per cercare il cibo lungo la costa.


L'unico problema è che il cibo è sepolto sotto la sabbia, dove onde spaventose si riversano continuamente sulla riva, impedendogli di raggiungerlo, e spingendolo ogni volta a cercare riparo nel suo nido: come spesso accade, arriva un momento in cui la vita ti pone di fronte a una scelta con sfide e paure che vanno inevitabilmente affrontate. Ma il piccoletto scoprirà che è proprio sotto alla onde che si nasconde ciò di cui ha bisogno, e dopo questa scoperta inaspettata, la paura di Piper si farà da parte lasciando il posto all'entusiasmo e alla meraviglia!

Dopo aver visto questa specie animale reagire alle onde e correre sulla spiaggia, il regista Alan Barillaro è stato ispirato a disegnare il personaggio principale di "Piper" - il giovane pulcino che ha paura dell'acqua e deve per forza avventurarsi verso esso per mangiare.

La produzione è iniziata come un tentativo di creare uno strumento di animazione che aiutasse a fornire ulteriore flessibilità creativa al processo di produzione cinematografica dello studio: il cortometraggio è diventato in virale in poco tempo commuovendo tutto il mondo, e soprattutto ricordandoci attraverso l'esempio del piccolo Piper, che a volte i problemi non sono insormontabili come noi li vediamo.

TRATTO DA: Pixar