Mal di denti nei bambini: un fenomeno piuttosto frequente

Il mal di denti può colpire persone di tutte le età, compresi i più piccoli. In queste situazioni il dialogo con il bambino è fondamentale: bisogna chiedergli se si tratta di un semplice fastidio o di un vero e proprio dolore, cercando di capire quale zona della bocca fa male e da quanto tempo.

Il problema potrebbe riguardare tanto il dente quanto la gengiva, oppure lo smalto. Una piccola indagine domestica, magari con l’aiuto di una torcia, è utile in un primo momento; è importante poi rivolgersi al dentista pediatrico per una visita.


Le possibili cause del mal di denti nei bambini

Il mal di denti nei bambini può avere varie origini. Capita, a volte, che tra un dente e l’altro restino incastrati dei pezzetti di cibo o addirittura di un giocattolo che il piccolo ha l’abitudine di mordere. Può succedere anche che lo smalto subisca una crepa, di solito in seguito a una caduta. All’origine del dolore potrebbe esserci, in alcuni casi, una carie, che si forma quando i dentini non si lavano nel modo giusto e si manifesta con macchie marroncine.

Tra le possibili cause del mal di denti sono da citare l’infiammazione della gengiva e l’ascesso. Quest’ultimo è un’infezione riconoscibile da una serie di sintomi: il visino si gonfia, il piccolo va incontro a febbre, alito cattivo e mancanza di appetito. Il pedodontista saprà fornire ai genitori tutte le indicazioni e soluzioni necessarie ad affrontare la situazione.

Infine, è essenziale ricordare che anche i denti da latte possono fare male. Il processo di eruzione si completa in genere tra i 24 e i 30 mesi; se il bambino è più grande, allora la problematica è probabilmente di carattere diverso.


Come comportarsi se il bambino ha mal di denti

Bisogna precisare che, oltre alla corretta terapia, la prevenzione è indispensabile: è importante curare l’igiene orale del piccolo e portarlo periodicamente dal dentista pediatrico. Cosa fare appena il bambino sente male ai denti? Rimedi provvisori, come gli impacchi caldi e cercare di tenere pulita con lo spazzolini la parte, vanno bene in attesa del controllo. Uno specialista, infatti, saprà individuare con esattezza la causa e prescrivere il trattamento più adeguato. Per questo motivo è importante abituare il bambino alle visite dentistiche sin dalla tenera età, evitando così che questi momenti siano vissuti come traumatici.


Tratto da Il dentista dei Bambini