YOGA DOPO LA NASCITA: QUANDO E COME RIPRENDERE LA PRATICA

Il turbinio della nascita si è stabilizzato, e finalmente avete iniziato a trovare un po' di ritmo con il vostro bambino. Poche settimane dopo la nascita del bambino, la maggior parte delle neomamme inizia a pensare di tornare a fare Yoga o a fare fitness. Come potete riprendere la vostra pratica in modo sicuro dopo la gravidanza e il parto?

Il tuo medico o l'ostetrica ti consiglieranno di aspettare sei settimane prima di riprendere l'attività fisica. A seconda di quante volte hai praticato lo yoga o sei andata in palestra prima del parto, questo può sembrare poco o molto. Ricordati che il tuo corpo ha bisogno di queste prime settimane per guarire. Se torni ad allenarti troppo presto, potresti fare più danni che bene ai muscoli del pavimento addominale e pelvico.



INIZIA LENTAMENTE E ASCOLTA IL VOSTRO CORPO

Nelle prime settimane, inizia la tua pratica concentrandoti sul lavoro di respirazione e sul riapprendere le posizioni di Yoga senza la pancia gravida. Le lunghe passeggiate possono essere un ottimo modo per trascorrere del tempo all'aperto mentre si ricostruisce la resistenza in sicurezza. Sul tuo tappetino da yoga, evita le posizioni che mettono troppo sotto sforzo i muscoli addominali, come la posizione della tavola alta o la barca. Usa invece la tua pratica Yoga per allungare il corpo e liberare la mente, liberandoti da qualsiasi stress, preoccupazione o dubbio che possano accompagnare il diventare un nuovo genitore.


COINVOLGERE IL TUO BAMBINO NELLA TUA PRATICA

Chi dice che i bambini non possono fare Yoga? Se vuoi, possono certamente essere in giro per la tua pratica. Non è sempre possibile arrivare a un corso di Yoga come nuova mamma. Anche se hai una babysitter o un membro della famiglia che può aiutarti, sembra sempre che ci sia un appuntamento o la febbre esattamente quando la lezione è in programma. Se non hai un corso di yoga post parto vicino a te che accetti i bambini, puoi praticare a casa. Inizia raccogliendo prima alcuni giocattoli che piacciono al tuo bambino e un cuscino o un tappetino per il tuo bambino. Puoi trascorrere qualche minuto massaggiando delicatamente il tuo bambino in modo che sia tranquillo quando inizi. Puoi cantare una ninna nanna o anche iniziare a cantare il suono di 'Aum' (i bambini amano questo suono!). Dare al tuo bambino un po' di attenzione prima di iniziare può significare avere più tempo per praticare, perché il tuo bambino sarà rilassato accanto a te. Se il tuo bambino inizia a fare storie o a piangere durante la pratica, puoi cantare una canzone mentre tieni una posizione o ti muovi tra una posa e l'altra.


DIVIDERE LA TUA PRATICA YOGA IN SESSIONI PIÙ PICCOLE

Potresti non avere tempo per una lezione di yoga di 60 o 75 minuti durante le prime settimane o i primi mesi di maternità. A seconda degli orari delle poppate e del sonno, cercare di inserire un corso completo di yoga a casa o in studio potrebbe causare più stress che rilassamento. Prova invece a fare dello Yoga una parte della tua routine mattutina e serale in modo da godere di piccoli momenti durante il giorno: al mattino mentre il bambino è generalmente più felice e, nel pomeriggio, o la sera mentre il bambino dorme. Ci sono molti video brevi e fantastici per lo Yoga online che puoi seguire per una pratica breve e completa, anche sul nostro canale YouTube della Kalila Community. Una volta che entrambi vi sarete abituati ai ritmi di questa nuova vita post-parto, puoi capire qual è il momento migliore per fare in una pratica più lunga, passando da 15 minuti a 30, ed eventualmente anche una pratica o un allenamento completo di 60 minuti di Yoga.


CONCENTRATI SU CIÒ CHE HAI FATTO, NON SU CIÒ CHE NON HAI FATTO

Questo vale per tutto ciò che riguarda l'essere genitori, non solo per la pratica dello Yoga. La vita come nuovo genitore è dura, e sarebbe meglio congratularti per le molte cose che fai ogni giorno, non solo pensare a quante cose non hai fatto. Forse hai iniziato la tua pratica con l'intento di fare un video completo online e sei riuscita a fare solo i primi dieci prima che il tuo bambino iniziasse a piangere e il tuo telefono iniziasse a squillare con qualcosa che richiede la tua attenzione. Va tutto bene! Concentrateti su quanto sono stati grandi quei primi dieci minuti e dai a te stessa il merito di avere la motivazione per salire sul tappeto in primo luogo. Come neomamma, stai già facendo un lavoro incredibile e duro; non dimenticare che ti stai prendendo cura del tuo bambino 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e questo è già tanto. Dateti una pacca sulla spalla, invece, e tieni alta la motivazione per la prossima volta!

Il corso di Yoga post-parto, creato apposto per le mamme con bimbi da 6 settimane fino a un anno, è offerto a Kalila Community ogni giovedì mattina dalle 10.15-11.15.

Per prenotare, manda una mail a info@kalilacommunity.com.


Kathy Moulton è un’ insegnante di Yoga, specializzata nello Yoga in gravidanza, post-partum e Yoga per i bimbi.

Vive e insegna a Milano con Kalila Community, un centro dedicato alla salute delle mamme e le loro famiglie in Via Conca del Naviglio, 5.

Tutti i dettagli per i loro corsi sono sul sito: www.kalilacommunity.com