Come mettere la supposta a un bambino?

 

Il farmaco sotto forma di supposta (per lo più antipiretici o antinfiammatori) è utile quando il bambino è molto piccolo o neonato, ed è quindi difficile dargli una medicina per bocca, oppure nel caso in cui ci sia il rischio di vomito, che ne vanificherebbe l’effetto. Per inserire la supposta, il neonato (o il lattante) può essere sdraiato a pancia in su, e in questo caso gli si sollevano le gambe, oppure a pancia in giù: con le dita si allargano le natiche in modo da vedere bene l’apertura anale e si procede all’inserimento della supposta, spingendola con un dito dopo che è entrata. Una volta introdotta la supposta, è bene stringere le natiche per qualche secondo per evitare che la supposta venga espulsa. Un piccolo trucco per facilitate la procedura può essere quello di ungere leggermente la supposta con olio di mandorle o di oliva, in modo da farla scivolare meglio e rendere l’operazione più veloce e meno fastidiosa per il piccolo. 
Con un bambino dai 3/4 anni in poi, può essere utile spiegargli l’importanza del farmaco per stare bene e guarire. Potete anche promettergli dei premi per buona condotta se fa il bravo durante l’inserimento della supposta oppure vivere il momento sotto forma di gioco o distraendolo in qualche modo.

 

Lilla

 

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/RubricaLillaTopMamma/

 

Blog: https://rubricalilla.wordpress.com/

 

Please reload

Please reload

Il Club delle Mamme

viale R.Serra 16 20148 Milano

mariangela@h2bizness.it

 

Tel: 02 49543090

Cell: 391 3664892

2014 by Mango Promotion

Informativa sulla privacy - Cookie policy