BAMBINI E SOCIAL NETWORK

I bambini di oggi non sono più come quelli di una volta, c’è da dirlo. Se è vero che i bambini di vent’anni fa giocavano con le bambole, macchinine e giocattoli vari e soprattutto correvano e saltavano nei cortili e nei parco giochi giocando a nascondino, oggi invece alcuni bambini sono sempre più attirati dall’utilizzo dei social network e dei dispositivi tecnologici.


Questo porta i bambini ad essere più svogliati e a non partecipare alla vita sociale off – line. Nonostante ciò, i genitori devono prendere atto del mondo che sta cambiando, e devono tenersi al passo con i tempi e conoscere le tecnologie che utilizzano i loro figli, soprattutto per quanto riguarda la loro sicurezza.


Tra i suggerimenti più utili sui social network per la protezione dei bambini consiste nella disattivazione del sistema di geolocalizzazione: in questo modo nessun estraneo può individuare il luogo da cui i bambini si scattano le foto o utilizzano le app.



Inoltre, molto importante, in alcuni tra i maggiori siti di social network, come Facebook o Instagram, è attivare il sistema di privacy che permette agli estranei di non recepire le informazioni del profilo base di vostro figlio/a, come il recapito telefonico, la residenza e le foto pubblicate.

Sarà premura dei genitori controllare anche le richieste da parte dei potenziali amici sui social e accettare solamente coloro che si conosce di persona.


È importante effettuare questi controlli perché moltissimi sono i casi in cui le foto dei bambini vengono utilizzati per scopi del tutto controversi.

Stabilire delle regole e dei controlli, magari attraverso l’utilizzo comune di un dispositivo, permette ai genitori di stare più tranquilli e ai bambini di sentirsi protetti.